NEWS 2019

GRAND PRIX OF BARCELLONA

 

16 GIUGNO

Il Gran premio non parte come ci si aspettava dopo i test fatti sulla pista di Montmelo'.

Le diverse condizioni richiedono nuovi accorgimenti e

infatti Fp1 ed Fp2 non regalano soddisfazioni,anche per una rottura della leva del cambio che certo non

aiuta nella concentrazione.

Tony ed i tecnici lavorano tutto il venerdi sera per non farsi cogliere impreparati nelle Fp3 del sabato e soprattutto per non giocarsi la roulette dellaQ1.

Fp3 discrete che garantiscono la Q2 ma non certo soddisfacenti per "Arbo14" che vuole partire davanti.

Le ottime qualifiche fanno guadagnare all'alfiere Snipers la 3ª casella e la consapevolezza di potere fare bene.

La gara parte con Tony in testa alla prima curva e cosi si alterna,come ci ha abituato la classe leggera,con il migliori nelle posizioni che contano.

Mancano 11 giri,in nostro pilota e' primo,si rompe il cambio,gara finita!!

Subito la rabbia e la frustrazione sono grandi,ancora un possibile podio e sicuri punti sfumati ma ci si rialza subito,l'Olanda e' alle porte con un Gran premio da conquistare.


GRAND PRIX OF MUGELLO

 

02 GIUGNO

Week end perfetto per il nostro pilota,finalmente tanti sacrifici,lavoro e tenacia hanno ripagato l'alfiere Snipers con un gran premio d'Italia da scolpire nella pietra.

Qualifiche che confermano il continuo stato di forma di "Arbo 14" che portano una qualifica memorabile con Pole e record della pista incorniciato al circuito del Mugello.

Domenica della gara,Tony e' certo di potere fare bene

e con la determinazione che lo contraddistingue gestisce la gara da vero professionista,con freddezza,calcolo e immenso talento,regalando ai suoi tifosi sorpassi da manuale e una guida emozionante dal primo all'utimo giro,nel quale,come uno squalo,alla Bucine si accoda  a Dalla Porta per infilarlo sul traguardo.

Vittoria!!!!!

Meritatissima vittoria dopo tante ottime prove che non avevano restituito al nostro Tony cio che meritava.

La felicita' e' alle stelle ma la concentrazione e' gia' per il prossimo duello,Barcellona.

GRAND PRIX DE

FRANCE

 

19 MAGGIO

Nello storico circuito di Le Mans Tony si presenta ancora in grande forma,prove libere da manuale e qualifiche perfette,nonostante il meteo ballerino,che piazzano solidamente in seconda casella il pilota Garbagnatese.

Pronti per la partenza,la pista e' asciutta ma certamente non perfetta visto la temperatura e le piogge che l'hanno bagnata in precedenza.

Il semaforo si spegne e "Arbo14"scatta alla perfezione guadagnando subito la testa della corsa,alcuni giri in testa ma poi,in un'ottica di risparmio gomme e per evitare inutili rischi a cosi tanti giri dalla fine,Tony rimane saldo in sesta posizione.

Si prosegue cosi,con il gruppetto di testa composto da 7/8 piloti fino a 7 giri dalla bandiera a scacchi dove,l'alfiere dello Snipers Team decide di allungare.

Guadagna una posizione e subito dopo un'altra arrivando 4 alle spalle di Tatsuki Suzuki che,perdendo il posteriore cade interrompendo prematuramente la gara di Tony che avrebbe potuto lottare sicuramente per il podio.

Mai abbattersi,ci vediamo al Mugello per la rivincita.


GRAND PRIX OF JEREZ

 

05 MAGGIO

Sorprese inaspettate al Grand prix di Jerez dove,le Fp1 ed Fp2 restituiscono tempi che consegnano rispettivamente il  14° e 7° posto.

Il sabato in Fp3 Tony approccia la pista con grande decisione segnando buoni tempi fino alla caduta che gli preclude la possibilita' di migliorarsi ed accedere alla Q2.

In Q1 siamo sfortunati e per pochi millesimi non accediamo alla Q2.

Si parte per una nuova rimonta dalla 19°casella che ad "Arbo14" riesce in maniera spettacolare,in 10 giri e' sesto incollato al gruppetto che ambisce al podio ma,in una staccata al limite Tony si tocca con il pilota che lo precede,il contatto fa scomporre violentemente la moto ma il pilota dello Sniper Team riesce a recuperare e restare in gara.

A questo punto succede l'imprevedibile,si attiva l'air bag nella tuta.

Ora la priorita' e' non cadere,guidare e' quasi impossibile con la tuta gonfia e la visiera rotta, ma Tony,facendo appello a tutte le sue risorse riesce a concludere la gara seppur 17°.

Peccato per il lavoro vanificato ma l'obbiettivo e' gia' chiaro.Ci vediamo a Le Mans. 


GRAND PRIX OF THE AMERICAS

 

14 APRILE

Terzo round complicato dal maltempo per il nostro Tony che,dopo le Fp1 ed Fp2 terminate rispettivamente con un buon 10ºposto ed un'ottimo 5º,in prospettiva,ci si attendeva una grande Fp3 e consegunte qualifica.Il meteo,nella giornata di sabato ha creato grande allerta,per cui,le Fp3 vengono cancellate portando i piloti della "classe leggera" direttamente alle qualifiche sotto una pioggia battente.

Purtroppo,da subito,il nostro alfiere capisce che la moto non risponde adeguatamente alle nuove condizioni della pista finendo 18º.

Gara quindi da progettare tutta in rimonta cercando di ricavare il meglio da una giornata storta.

Concentratissimo in griglia,il nostro pilota fa intuire la convinzione che potra' dire la propria nelle posizioni che contano.

Una gara superba,gestita con carattere e presenza massiccia,portano"lo Squalo di Garbagnate" a tagliare il traguardo in 6º posizione.

Contento di questa,prova che conferma una forma al top sia fisica che mentale,"ARBO14" vi aspetta a Jerez.

GRAND PRIX OF ARGENTINA

 

31 MARZO

Week end da stampare a fuoco nelle nostre memorie.

Il circuito Argentino ci ha regalato immense emozioni da subito con Fp sempre nelle prime posizioni,cosi da accedere alla Q2 senza esitazioni.

Proprio nelle qualifiche il nostro pilota dopo avere sempre lottato per  la testa della griglia,passa a pochi secondi dalla bandiera a scacchi con una 7ª posizione,una terza fila di tutto rispetto,ma,quando tutti rallentano pensando che i giochi siano ormai fatti,Tony, non appagato,inizia il suo ultimo giro alla ricerca di una posizione migliore.Un giro da manuale che lo piazza in 3 casella.

La domenica la gara inizia come non ci si aspetta,partenza non perfetta che ci fa perdere qualche posizione,il recupero e' pero' fulmineo e in 3 giri Tony e' nelle posizioni che contano.

Una gara non consigliata per i deboli di cuore dove il nostro pilota determinato e roccioso,mantiene la testa della gara fino alla fine,dove in un,combattutissimo ultimo giro conquista la terza pedana del podio.

Primo podio Mondiale,finalmente tanta dedizione e sacrifici hanno portato un risultato meritatissimo per Tony Arbolino che si sta preparando per il Texax.


GRAND PRIX OF QATAR

 

10 MARZO

Gran bella partenza oggi e belle le emozioni provate guardando il nostro pilota battagliare con determinazione e grinta per le prime posizioni. Purtroppo dopo la prima parte di gara e, di conseguenza, al calo della gomma, perde posizioni ed esce dalla zona punti. Peccato perché il nostro pilota è veloce, tanto veloce.. Ma è tutta esperienza e,consapevoli, lavoreremo su questo 💪🏻🔥 Tony Arbolino: "È stato un weekend difficile perché abbiamo sofferto un po' in diverse condizioni. In gara siamo partiti bene e, con le gomme nuove, il grip era molto buono, e riuscivo a stare con i primi. Ho cercato di risparmiare perché sapevo che avrei sofferto con il calo delle gomme e così è stato. Adesso dobbiamo lavorare di più con le gomme usate e preparare il set up in funzione di questo" 

Eccoci qui, con il primo comunicato dell’anno e pronti a partire con il primo GP della stagione 🇶🇦

Questa pausa invernale ci è servita sicuramente per poter svolgere un duro ed efficace allenamento. E di questo dobbiamo ringraziare il mitico preparatore Ivan (preparatore atletico anche di Jorge Lorenzo), che con il suo metodo, la sua esperienza e tenacia, ha fatto sicuramente “vedere i sorci verdi “ al povero Tony, ma gli ha soprattutto permesso di fare lo step dal punto di vista del training.

Tuttavia, non abbiamo allenato solo la parte fisica... La testa, infatti, è maturata molto e sicuramente ci interfacciamo a questa stagione 2019 con uno spirito diverso, più consapevole e con qualche sicurezza maggiore. Sicurezza che vogliamo sempre più rafforzare e consolidare. A tal proposito, se vogliamo parlare degli obiettivi di questa stagione, ci si propone di poter crescere e migliorarci come pilota, di creare le condizioni per divertirci ad ogni Gp, oltre che di poter dimostrare il meglio di noi stessi. Cosa che sicuramente ci si impegnerà a fare con anima e corpo.

Dopo la buona prestazione nei test precampionato, ora finalmente si comincia a fare sul serio.
L’obiettivo del team Snipers è ambizioso ma il campionato è lungo 19 gare, tortuoso quanto basta e non sempre vince chi parte forte. Mantenere un profilo basso, non entusiasmarsi e restare concentrati in ogni istante è fondamentale per far bene.

Tony Arbolino: “Mi sento bene e sono carico a molla. L’anno scorso ero andato forte nei test a Jerez, ma poi mi ero perso proprio qui in Qatar a causa della moto nuova che non andava come pensavo. In questi test, invece, mi sono sentito subito a mio agio e la Honda va fortissimo. Nonostante tutto, sento che ho ancora del margine di miglioramento che cercherò di colmare da domani. Per la stagione non voglio pormi obbiettivi particolari. E’ importante andare forte metro dopo metro, curva dopo curva, pista dopo pista e ottenere il massimo possibile. Il resto si vedrà”.

Infine, a conclusione di questo primo comunicato, ci teniamo particolarmente a ringraziare i nostri Super Sponsor, che con il loro affetto e supporto permettono tutto questo e ci accompagnano.

In particolare, vogliamo iniziare ringraziando Orange Capital e mc2es, per il contributo, il fondamentale supporto, ed il cuore che ci mettono in ogni occasione.

Un altro grande pilastro che vogliamo ringraziare è Came, che si impegna quotidianamente in maniera efficace e professionale in questo progetto.

Un ringraziamento speciale va a Mondo Maldive, che ci accompagna sempre con la sua presenza ed il suo entusiasmo,  rafforzando la loro passione anno dopo anno.

Un grande ringraziamento va anche a Brofer, per essere sempre presente e disponibile. Grazie per il supporto e per averci scelto!

Un ringraziamento sentito va anche ai super Swiss: K.Ing e Mecoba, per la fiducia, la dedizione e l’affetto che ci dimostrano ogni anno. Grazie davvero per il sostegno!

Un ringraziamento a Sironi, che con passione e grinta continua a supportarci.

Un grazie va anche ad Alesilk, che con gioia, affetto e professionalità, ci ha scelto! Grazie per crederci!

Un ulteriore ringraziamento é per OMT, che con passione e dedizione ci segue da sempre, nell’ottica di supportarci, oltre che di allenarci nel migliore dei modi insieme.

Last but not least, un ringraziamento al Team Manager Bedon e a Mirko Cecchini, per il duro lavoro che svolgono, la professionalità, l’impegno e l’affetto dimostrato. Adesso via di gaaas 🏻🏻

 

Il circuito di Losail ha un tracciato che, in Moto3, appiana le differenze e sicuramente, anche i test della settimana scorsa hanno contribuito in questa direzione. Aver ottenuto i migliori tempi, in tutti e tre i giorni, non deve quindi creare delle aspettative particolari e del resto, per noi, è già una vittoria averli ottenuti.

Non ci resta dunque che dare il nostro big supporto al nostro big pilota, con tutto l’amore che possiamo. Vaaaaai martillo