NEWS 2019

Eccoci qui, con il primo comunicato dell’anno e pronti a partire con il primo GP della stagione ðŸ‡¶ðŸ‡¦

Questa pausa invernale ci è servita sicuramente per poter svolgere un duro ed efficace allenamento. E di questo dobbiamo ringraziare il mitico preparatore Ivan (preparatore atletico anche di Jorge Lorenzo), che con il suo metodo, la sua esperienza e tenacia, ha fatto sicuramente “vedere i sorci verdi “ al povero Tony, ma gli ha soprattutto permesso di fare lo step dal punto di vista del training.

Tuttavia, non abbiamo allenato solo la parte fisica... La testa, infatti, è maturata molto e sicuramente ci interfacciamo a questa stagione 2019 con uno spirito diverso, più consapevole e con qualche sicurezza maggiore. Sicurezza che vogliamo sempre più rafforzare e consolidare. A tal proposito, se vogliamo parlare degli obiettivi di questa stagione, ci si propone di poter crescere e migliorarci come pilota, di creare le condizioni per divertirci ad ogni Gp, oltre che di poter dimostrare il meglio di noi stessi. Cosa che sicuramente ci si impegnerà a fare con anima e corpo.

Dopo la buona prestazione nei test precampionato, ora finalmente si comincia a fare sul serio.
L’obiettivo del team Snipers è ambizioso ma il campionato è lungo 19 gare, tortuoso quanto basta e non sempre vince chi parte forte. Mantenere un profilo basso, non entusiasmarsi e restare concentrati in ogni istante è fondamentale per far bene.

Tony Arbolino: â€œMi sento bene e sono carico a molla. L’anno scorso ero andato forte nei test a Jerez, ma poi mi ero perso proprio qui in Qatar a causa della moto nuova che non andava come pensavo. In questi test, invece, mi sono sentito subito a mio agio e la Honda va fortissimo. Nonostante tutto, sento che ho ancora del margine di miglioramento che cercherò di colmare da domani. Per la stagione non voglio pormi obbiettivi particolari. E’ importante andare forte metro dopo metro, curva dopo curva, pista dopo pista e ottenere il massimo possibile. Il resto si vedrà”.

Infine, a conclusione di questo primo comunicato, ci teniamo particolarmente a ringraziare i nostri Super Sponsor, che con il loro affetto e supporto permettono tutto questo e ci accompagnano.

In particolare, vogliamo iniziare ringraziando Orange Capital e mc2es, per il contributo, il fondamentale supporto, ed il cuore che ci mettono in ogni occasione.

Un altro grande pilastro che vogliamo ringraziare è Came, che si impegna quotidianamente in maniera efficace e professionale in questo progetto.

Un ringraziamento speciale va a Mondo Maldive, che ci accompagna sempre con la sua presenza ed il suo entusiasmo,  rafforzando la loro passione anno dopo anno.

Un grande ringraziamento va anche a Brofer, per essere sempre presente e disponibile. Grazie per il supporto e per averci scelto!

Un ringraziamento sentito va anche ai super Swiss: K.Ing e Mecoba, per la fiducia, la dedizione e l’affetto che ci dimostrano ogni anno. Grazie davvero per il sostegno!

Un ringraziamento a Sironi, che con passione e grinta continua a supportarci.

Un grazie va anche ad Alesilk, che con gioia, affetto e professionalità, ci ha scelto! Grazie per crederci!

Un ulteriore ringraziamento é per OMT, che con passione e dedizione ci segue da sempre, nell’ottica di supportarci, oltre che di allenarci nel migliore dei modi insieme.

Last but not least, un ringraziamento al Team Manager Bedon e a Mirko Cecchini, per il duro lavoro che svolgono, la professionalità, l’impegno e l’affetto dimostrato. Adesso via di gaaas ðŸ»ðŸ»

 

Il circuito di Losail ha un tracciato che, in Moto3, appiana le differenze e sicuramente, anche i test della settimana scorsa hanno contribuito in questa direzione. Aver ottenuto i migliori tempi, in tutti e tre i giorni, non deve quindi creare delle aspettative particolari e del resto, per noi, è già una vittoria averli ottenuti.

Non ci resta dunque che dare il nostro big supporto al nostro big pilota, con tutto l’amore che possiamo. Vaaaaai martillo 

GRAND PRIX OF QATAR

 

10 MARZO

Gran bella partenza oggi e belle le emozioni provate guardando il nostro pilota battagliare con determinazione e grinta per le prime posizioni. Purtroppo dopo la prima parte di gara e, di conseguenza, al calo della gomma, perde posizioni ed esce dalla zona punti. Peccato perché il nostro pilota è veloce, tanto veloce.. Ma è tutta esperienza e,consapevoli, lavoreremo su questo 💪🏻🔥 Tony Arbolino: "È stato un weekend difficile perché abbiamo sofferto un po' in diverse condizioni. In gara siamo partiti bene e, con le gomme nuove, il grip era molto buono, e riuscivo a stare con i primi. Ho cercato di risparmiare perché sapevo che avrei sofferto con il calo delle gomme e così è stato. Adesso dobbiamo lavorare di più con le gomme usate e preparare il set up in funzione di questo"